Il fascino di Marrakech 

Marrakech è senza dubbio la città più seducente del Marocco, costantemente in bilico tra riti, tradizioni immutabili e ispirazioni contemporanee.

Qui gli associati CECOP sono stati accolti dal colore caldo della pietra tra le intricate vie della Medina. Non c’è spazio per il grigio nei Souq, il vero cuore pulsante della città, dove gli artigiani lavorano i loro prodotti, e dove gli ottici hanno potuto partecipare a una vera a propria caccia al tesoro, prima di rinfrancare lo spirito alla tipica cerimonia del the.

La gastronomia a Marrakech è un continuo banchetto di profumi, spezie e segreti che raccontano influenze e contaminazioni millenarie. Quale miglior modo di conoscere un popolo se non cimentandosi nella preparazione dei piatti tipici: guidati da uno chef e divisi in quattro brigate, gli associati si sono adoperati nella preparazione della Tajine che poi hanno consumato per cena.

Il terzo giorno di viaggio è stato una pausa rigenerante alla scoperta delle montagne dell’Atlante in Jeep, immergendosi in un paesaggio selvaggio mozzafiato ricco di contrasti, dove è stato possibile visitare una tipica casa berbera per consumare con loro the e pane preparati in loco, prima di rilassarsi in una vera e propria oasi di piacere a pranzo.

Lo svago e il divertimento sono la chiave principale del ViviCECOP, per questo non poteva mancare una cena in costume, indossando i kaftan, i bellissimi abiti colorati tradizionali delle cerimonie marocchine.

L’ultimo giorno è stato dedicato alla visita guidata dei quartieri più belli della città e al cocktail al tramonto sulla terrazza del Cafè Glacier, che domina Jemaa el Fna, la piazza più visitata di tutto il Marocco.

Tutte le attività e il team building sono stati possibili grazie ai partner che hanno collaborato con CECOP durante tutto il viaggio: Essilor, Hoya, Optilens, Rodenstock, Soleko, Zeiss.